Trepuzzi
‘Bande a sud’. E Casalabate rinasce a suon di musica
lunedì 30 luglio 2012
Dal 5 al 16 agosto, ce n’è per tutti: dalla musica tradizionale alla elettronica.
Dalla banda di paese - quella della festa patronale- al dj set; dalla musica elettronica all’orchestra classica; dalla murga - una forma di comunicazione urbana che combina teatro, letteratura, arti plastiche, danza e musica – alla tarantella gitana: è tutto questo la manifestazione ‘Bande a Sud, suoni tra due mari’ che per 12 giorni animerà la solitamente dimenticata marina di Casalabate. In un pout pourri di contaminazioni culturali e musicali, la manifestazione organizzata dal Comune di Trepuzzi, dal Gal Valle della Cupa e dal Comitato feste patronali, riporterà al centro dell’attenzione la  banda, “il multiforme e indispensabile complesso musicale di origine popolare che”, spiegano gli organizzatori “nel corso del tempo ha scandito le occasioni di culto, di convivialità, di festa, di rito civile e religioso, privato e comunitario dei nostri paesi”. Il percorso musicale si svilupperà attorno alle tre feste patronali del Paese di Trepuzzi, e dunque Festa della Madonna dei Miracoli, Madonna dell'Assunta e San Raffaele Arcangelo, proiettando la più radicata e antica tradizione culturale, in un contemporaneo che solitamente, quando non ne fa folkolore, tende a dimenticare e sminuire. Recuperare e valorizzare, quindi, sono le parole chiave dell’evento, che dal 5 al 16 agosto allieterà i visitatori con buona musica, degustazione di prodotti enogastronomici e mostre.