Cronaca
Acquascooter pericolosi: blitz a Casalabate
lunedì 16 luglio 2012
Le moto d’acqua erano vicine ai bagnanti. Tre denunce ed una segnalazione.


Blitz congiunto, ieri pomeriggio a Casalabate, fra Capitaneria di porto, Guardia Costiera e Carabinieri, contro alcuni acquascooter che scorazzavano velocissimi a pochi metri dalla riva. Tra la soddisfazione dei bagnanti, preoccupati e disturbati dalle evoluzioni delle moto d’acqua a un tiro di schioppo dai bagnanti, i militari hanno fermato cinque persone. Intorno alle 17 le pattuglie hanno individuato gli acquascooter nella zona di mare riservata alla balneazione, e hanno così avvisato la motovedetta della Capitaneria di porto di Brindisi, che ha iniziato l’avvicinamento in mare. Cinque le persone controllate, tra cui solo uno in regola. Per i restanti 4 invece è scattata la denuncia, aggravata per uno di loro da un tentativo di fuga. L’operazione è stata coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Otranto, con la partecipazione dei Carabinieri della Stazione di Squinzano e della motovedetta del Compartimento Marittimo di Brindisi e del personale degli uffici marittimi di San Cataldo e San Foca.
Eventuali segnalazioni in merito a comportamenti scorretti in mare possono essere fatti al numero 1530, gratuito da fissi e cellulari.
.