Cronaca
Terrore in piscina, bimba di tre anni rischia di annegare: salvata dal papà
sabato 29 giugno 2019

L’episodio è accaduto ieri, all’interno di un agriturismo: decisivo l’intervento del padre della piccola.

Momenti di terrore in piscina, ieri, dove Aurora, una bimba di tre anni, ha rischiato di annegare, venendo salvata dalla prontezza di riflessi di suo padre, un uomo di Novoli.

Decisive sono state le manovre di primo soccorso che l’uomo aveva imparato ad un corso salvavita: così, quando ha visto la sua piccola immobile nell’acqua, all’interno di un agriturismo a Trepuzzi, non ha atteso un istante e con freddezza si è tuffato per recuperare il corpicino, portarlo fuori dalla vasca e praticare le manovre necessarie. Stando al racconto dell’uomo, la bimba aveva già le labbra viola, gli occhi all’insù e un colorito pallido.

Pochi secondi di intervento, ma fondamentali per evitare la tragedia sotto i propri occhi e quelli della madre della piccola. Passata la grande paura, è stato lo stesso padre a scrivere un post su Facebook raccontando l’accaduto e ringraziando gli operatori del 118. La bimba si trova ricoverata al “Fazzi”, dove è sotto le cure dei medici.

Nel suo post, l’uomo sottolinea: “Con questo volevo far capire quanto sia importante conoscere le manovre di primo soccorso sia per noi che per gli altri. Io oggi ho salvato mia figlia”. 

Immagine repertorio